Rita Zingariello – Al di là delle stelle l’Ep

Esce il nuovo ep della cantautrice pugliese, materana d’adozione.

Cinque cover e un brano originale che anticipano il nuovo album di inediti previsto per la primavera

«Questo EP è per me come la notte che porta consiglio, è come cercare stelle e desideri sognati in un cielo annebbiato. È per me la vigilia del ritorno, il tempo dell’amore e di una maturità semplice». Rita Zingariello


Dentro “Al di là delle stelle”, troviamo sei tracce, cinque cover e un brano originale della cantautrice pugliese. È una sessione di registrazione live, senza possibilità di correzioni. Crudo e semplice, voce e chitarra, con errori annessi e solo qualche sovraincisione concessa.

Questo nuovo lavoro di Rita Zingariello nasce dalla voglia di catturare un momento di creatività, sostenuto dal piacere di interpretare in chiave minimale alcune canzoni note e meno note della musica italiana e internazionale. Troviamo infatti tra i brani di Lucio Dalla e Pino Daniele la famosissima “Fragile”, brano della superstar inglese Sting o la canzone in lingua portoghese di Patrizia Laquidara “Noite Luar”. La title track invece è un brano della stessa Zingariello, contenuto nella sua versione originale nell’album d’esordio “Frammenti simili” (2014).

Sei brani che anticipano dunque il nuovo album di inediti di Rita Zingariello, previsto per la primavera 2024.

Track by track:

1. Al di là delle stelle – È tempo di connetterci con lo spazio che non ha materia. È tempo di amare anche senza possibilità di abbracciare fisicamente. È tempo di non disperare e di continuare ad amare forte al punto che quel sentimento possa sollevarsi per arrivare a toccarsi ancora una volta.

2. Fragile – È tempo di ricordare quanto siamo fragili e di quanto la violenza non abbia mai reso forte nessuno. È tempo di pace, deve finalmente essere tempo di pace.

3. Guardastelle – È tempo di credere che si può ancora avere fiducia nell’altro. È tempo di sognare che le favole non sono sempre e solo finzione.

4. Noite Iuar – È il tempo degli amanti e degli amori dispersi che sognano di perdonarsi e ritrovarsi

5. Notte che se ne va – È tempo di sentirsi affascinati dal silenzio e dalla profondità della voce della notte. È tempo di chi riposa, di chi non trova pace e di chi vive mentre un altro dorme.

6. Stella di mare – È tempo di delicatezza e passione. È tempo di osservare chi ti dorme accanto e scoprire che è esattamente lì che sognavi di stare. Tra la terra e il cielo.

Registrato da Francesco Altieri in presa diretta presso il Labsonic Recording Studio di Matera con la partecipazione alla chitarra di Domenico Lopez.

Rita Zingariello è di origini pugliesi. Esordisce nel 2008 con “È alba”, un ep di cinque canzoni. Tra il 2012 e il 2016 ottiene molti riconoscimenti in premi a valenza nazionale: Frequenze Mediterranee, Festival della Canzone Friulana, Voci per la libertà per Amnesty International, UP, Festival dell’Alta Murgia, Red Bull Tour.

Il suo primo album è “Possibili percorsi”, prodotto dal polistrumentista trentino Phil Mer. Dopo aver aperto concerti di Gino Paoli, Paola Turci, Mario Venuti, PFM e molti altri, collabora con Mogol per uno spettacolo incentrato sulle canzoni del grande autore.

Nella primavera del 2018 pubblica “Il canto dell’ape”, secondo album che riceve una serie di riconoscimenti: riceve menzioni al Premio InediTo, al Premio Pigro per Ivan Graziani, al Premio Peppino Impastato ed è inoltre vincitrice assoluta della prima edizione del Premio Pascoli, musicando “Patria” del poeta romagnolo. Il disco viene accolto molto positivamente da pubblico e critica. Nel 2019 realizza un progetto ambizioso: un doppio album, distribuito su supporto USB, in cui raccoglie trenta cover arrangiate con gusto e interpretate con originalità, dal titolo “I giganti e la bambina – canzoni a richiesta”, un lavoro finalizzato alla raccolta fondi per il progetto “Respira bellezza” della Fondazione Francesca Divella, che offre assistenza psicologica ai pazienti oncologici.

Tra il 2019 e il 2020 è stata impegnata in un tour teatrale in tutta Italia, dedicato a questo ultimo lavoro discografico (Sanremo, Bari, Roma, Bisceglie, Reggio Calabria).

Durante la pandemia è notata dal critico musicale Michele Neri che la invita a partecipare alla trasmissione televisiva “Settenote” di Gigi Marzullo su Rai1 con la canzone “Risalire”.

Il 26 gennaio 2024 esce il singolo “Al di là delle stelle”, primo estratto dell’ep che porta lo stesso titolo in uscita il 30 gennaio.

Il nuovo album di inediti è atteso per la primavera del 2024.

CONTATTI / SOCIAL
https://www.instagram.com/ritazingariello/
https://www.youtube.com/c/RZingariello
https://open.spotify.com/intl-it/artist/093Q4bRqwhFg5CV0XT56vr

Precedente AVVOLTE - Ecco “Fenice” Successivo Albero Di Carta – “Zanzare”